Neuroscienze

e Dipendenze

unifi
URIToN - TF - DSS
dronetplus.eu
 
 

Link

Le neuroscienze

le neuroscienze

Neuroscienze e dipendenze

neuroscienze e dipendenze

Tecniche di indagine

tecniche di indagine

Ricerca scientifica

ricerca scientifica

Materiali e pubblicazioni

materiali e pubblicazioni

Eventi

eventi

COSA SONO LE NEUROSCIENZE

immagine 1Il termine "neuroscienze" deriva dall'inglese "neurosciences", un neologismo coniato nel 1962 circa dal neurofisiologo americano Francis O. Schmitt. Egli capì che si dovevano abbattere le barriere tra le diverse discipline scientifiche, unendone le risorse e gli sforzi, se ci si voleva avvicinare ad una piena comprensione della complessità del funzionamento cerebrale e aveva utilizzato la parola "neuroscienze" (Neurosciences Research Program) per indicare il suo gruppo di ricerca, costituito appunto da scienziati di diversa formazione.

Il complesso di discipline oggi note come neuroscienze rappresenta una scienza sempre più interdisciplinare, che attinge da matematica, fisica, chimica, nanotecnologie, ingegneria, informatica, psicologia, medicina, biologia, filosofia, e va in senso opposto rispetto al confinamento specialistico dello studio del cervello e alla delimitazione del sapere tecnico degli anni passati.

immagine cervelloUn ampio spettro di problematiche rientra nell'indagine delle neuroscienze:
lo sviluppo, la maturazione ed il mantenimento del sistema nervoso, la sua struttura anatomica e funzionale con un'attenzione particolare al cervello e al ruolo che esso riveste nel comportamento e nella cognizione. Le neuroscienze cercano di comprendere non solo i normali meccanismi del sistema nervoso, ma anche quello che non funziona adeguatamente nei disturbi dello sviluppo, psichiatrici e neurologici, con l'intento di trovare nuove strade per prevenirli o curarli.


Nel libro "Principi di Neuroscienze" il premio Nobel Eric Kandel dichiara:"Il compito delle neuroscienze è di spiegare il comportamento in termini di attività del cervello. Come può il cervello dirigere i suoi milioni di singole cellule nervose per produrre un comportamento, e come possono essere queste cellule influenzate dall'ambiente? L'ultima frontiera della scienza della mente, la sua ultima sfida, è capire le basi biologiche della coscienza, ed i processi mentali attraverso cui noi percepiamo, agiamo, impariamo e ricordiamo."


 


Bibliografia

  • Gazzaniga, M., Ivry, R., & Mangun, G. (2005). Neuroscienze Cognitive. Zanichelli.
  • Kandel, E., Schwartz, J., & Jessel, T. (2003). Principi di Neuroscienze. CEA – Casa Editrice Ambrosiana.
  • Piccolino, M. (2008). Neuroscienze Controverse - Da Aristotele alla moderna scienza del linguaggio . Ed. Bollati Boringhieri.
© 2012- 2016
Si ringrazia
logo eihp